Calciomercato Napoli, Ochoa: l’affare si complica ma c’è l’alternativa

guillermo ochoaA pochi giorni dalla chiusura del calciomercato e dall’inizio del campionato il Napoli di Ancelotti tenta di assestare un nuovo colpo per completare la rosa dei portieri. Per vestire la maglia di terzo portiere alle spalle di Meret e Karnezis, nel mirino del ds Giuntoli da tempo è entrato Guillermo Ochoa, portiere 33enne dello Standard Liegi e della nazionale messicana.

LA TRATTATIVA

Ochoa è legato allo Standard Liegi fino al 2019 e nelle intenzioni della società belga c’è la possibilità di cederlo in prestito con obbligo di riscatto. Leggermente divergente invece la posizione Napoli che propone l’ipotesi di un prestito con diritto di riscatto fissato a 3 milioni di euro. Una sfumatura non da poco che potrebbe far saltare la trattativa definitivamente.

LA POSIZIONE DELLO STANDARD LIEGI

Nelle ultime ore, infatti, la posizione del club belga sembra essersi ulteriormente indurita.ancelotti e giuntoli In un’intervista alla stampa nazionale il ds dello Standard Liegi Oliver Renard ha dichiarato: “Se chiedessi Mertens in prestito con diritto di riscatto credo che il Napoli giustamente si metterebbe a ridere. Ochoa è un’ottima persona e un bravissimo portiere che ha fatto un grande mondiale, per questo merita una grande squadra e tanto interesse su di lui non mi sorprende. Ma anche se fra un anno va in scadenza questo non vuol dire che dobbiamo accettare certe condizioni per forza”.

L’ALTERNATIVA TATARUSANU

Nel caso in cui l’affare Ochoa sfumasse il club partenopeo però non ha nessuna intenzione di farsi cogliere impreparato quando manca così poco alla chiusura del calciomercato e ha già pronta una valida alternativa. Il Napoli potrebbe puntare infatti sul portiere del Nantes Ciprian Tatarușanu. Per il 32enne rumeno si tratterebbe di un ritorno nel campionato italiano dopo l’esperienza triennale nella Fiorentina. L’idea del Napoli sarebbe di proporre al Nantes un prestito con diritto di riscatto e pare che Tatarusanu abbia già dato il suo ok al trasferimento.

Foto:lanetanoticias.com, gazzetta.it, napolih24.it

Commenta su Facebook

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”.
Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno.
Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.
Carla Di Somma

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”. Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno. Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi