Champions League, arrestati due ultrà della Roma: tutti i fatti

Sean CoxSono stati arrestati a Liverpool due ultrà romanisti per le violenze prima della partita di Champions League di martedì sera. I due italiani sono Filippo Lombardi e Daniele Sciusco, hanno rispettivamente 20 e 29 anni e sono stati incriminati a seguito dell’aggressione ai danni di Sean Cox, 53 enne in coma al Walton Neurological Centre. L’accusa, come si legge nella nota stampa della polizia locale riportata dall’ ‘ansa’, è di ‘disordini violenti’ per Sciusco e di ‘tumulti e lesioni fisiche gravi’ per il più giovane dei due. I due ultrà, pseudo tifosi della Roma, dovranno comparire dinnanzi al giudice entro 28 giorni, ora sono nel carcere di Liverpool.

LA VITTIMA DELL’AGGRESSIONE

Sean Cox è irlandese ed era accorso a Liverpool con i familiari per assistere alla partita della squadra di cui è tifoso. Padre di tre figli, secondo i parenti interpellati dai media britannici, la moglie si starebbe interrogando “se sia o meno il caso di lasciarlo andare“. L’uomo ha riportato infatti delle pesanti ferite al cervello provocate da ‘cinte, bastoni e martello’, come si legge sempre sulla nota stampa della polizia. Il club inglese è sconvolto di quanto è accaduto ad Anfield e ha chiesto la maglia del St. Peter’s GAA Club, società di calcio gaelico di cui Sean Cox è membro, per appenderla nello spogliatoio del Liverpool il 2 maggio all’Olimpico.

LA POLIZIA INDAGA SUGLI ALTRI AUTORI DEL PESTAGGIOtifosi scontri

La polizia inglese è stata allertata dai colleghi italiani della Digos della presenza di un gruppo ultrà ‘Fedayn’ a Liverpool. Le forze dell’ordine della Questura di Roma sono state inviate in Inghilterra per collaborare al piano di prevenzione. Gli agenti italiani hanno riconosciuto e bloccato i ‘Fedayn’ per poi lasciarli entrare comunque nello stadio. Filippo Lombardi e Daniele Sciusco sono stati individuati dalla Digos con l’ausilio dei filmati inglesi come i due responsabili degli incidenti. Al vaglio ci sono tutte le immagini degli scontri per individuare gli altri autori del pestaggio di Sean Cox.

UEFA SCIOCCATA

La Uefa è ‘scioccata’ dei fatti di Anfield e prenderà seri provvedimenti sulla Roma durante la riunione della Commissione Disciplinare che si terrà il prossimo 31 maggio. Si potrebbe arrivare anche alla squalifica dell’intero stadio Olimpico, che sarà ‘osservato speciale’ durante la semifinale di ritorno di Champions League in cui si potrebbero verificare vendette da parte degli ultrà inglesi.

STRISCIONE DE SANTISstriscione Daniele de Santis

La Digos indaga anche sulle immagini di uno striscione apparso tra gli ultrà della Roma ‘DDS con noi’ che inneggiava a Daniele De Santis, il responsabile della morte del tifoso del Napoli, Ciro Esposito. La polizia cercherà di risalire ai responsabili.

 

 

FOTO: .t13.cl, raisport.rai.it, napolih24.it

Commenta su Facebook

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘.
Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna.
Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”.
La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”.
Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.
Federica Massari

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘. Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna. Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”. La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”. Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi