CT Nazionale, spunta un’alternativa dalla Russia per ripartire

Roberto ManciniContinua il valzer di candidature per la panchina della Nazionale italiana. Secondo la Gazzetta dello Sport fra i papabili ci sarebbe Roberto Mancini, attuale tecnico dello Zenit San Pietroburgo.

UNA SCELTA NON SCONTATA

Approfittando di qualche giorno di relax Mancini, dopo la partita con il Krasnodar, dovrebbe arrivare domani a Roma dove si troverebbe anche Giovanni Malagò, che è il suo principale sponsor per affidare al tecnico marchigiano la guida degli azzurri. Mancini è ancora legato contrattualmente al club russo e questo rende impossibile intavolare già da ora qualsiasi trattativa. Nel caso in cui lo Zenit non dovesse liberarlo si farebbe strada l’ipotesi Ranieri.

LE ALTERNATIVE

Mancini non è l’unico nome che gira per il ruolo di ct dell Nazionale: le quotazioni di Antonio ConteAncelotti sarebbero in calo dopo che l’ex allenatore di Bayern e Real avrebbe espresso la sua voglia di continuare ad occuparsi di club. Anche un ritorno di Antonio Conte sembra improbabile, il tecnico sembra infatti non raccogliere le simpatie dei piani alti della Federazione. Fabio Capello, interpellato di recente, si sarebbe già dichiarato non interessato.

A poco più di un mese dalle amichevoli con Arabia Suadita e Olanda, la rinascita della Nazionale Italiana dopo il disastro della mancata qualifiazione ai Mondiali 2018 in Russia sembra ancora lontana.

FOTO: http://www.calciogoal.it/non-sia-mai-leliminazione-litalia-svezia-vincere-gia-dalla-gara-dandata/figc-logo-nazionale-italiana-calcio-shutterstock_444998161/  https://www.tuttocalciatori.net/notizie/2016/03/mancini-ljajic-domani-o-fara-una-gran-partita-o-una-partita-di-m/ http://www.newscalciomercato.eu/2016/06/05/la-conferenza-stampa-antonio-conte/8462

Commenta su Facebook

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”.
Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno.
Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.
Carla Di Somma

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”. Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno. Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi