Jolanda Carrisi non ha dubbi: “Ci sono donne e donnole”

al bano e donna jolandaIl legame che lega Al Bano a sua madre Jolanda è forte e profondo, più volte infatti il cantante di Cellino San Marco ha parlato della mamma 95enne definendola “l’origine del mio mondo”.

Donna Jolanda, durante la sua intervista a Tv Sorrisi e Canzoni di qualche tempo fa, si mostra come una donna energica che in quel momento è impaziente di conoscere il suo pronipote Kay.

Lei voleva rimanere a casa sua a Cellino, due stanze e un pozzo fuori, dal quale prendeva l’acqua per lavare i panni e i piatti” racconta Al Bano parlando della ritrosia della madre a lasciare la sua vita semplice nella vecchia casa di Cellino San Marco. Stessa cosa per suo padre scomparso nel 2005, Don Carmelo che era stato prigioniero nella Seconda Guerra Mondiale e difficilmente riusciva ad accettare gli agi che il successo di suo figlio Al Bano poteva regalare anche ai propri genitori.

La Tenuta Carrisi nasce per amore

Adesso tutta la famiglia Carrisi, vive nella tenuta che nel corso degli anni Al Bano ha saputo far crescere efamiglia carrisi diventare florida. Una tenuta nata dalla voglia di fare un regalo di nozze a sua moglie Romina che si era letteralmente innamorata di quell’angolo di paradiso che era stato di proprietà di un conte. “Romina perse la testa per questi luoghi, per gli alberi, per il laghetto, ricorda Al Bano, mi fece praticamente il lavaggio del cervello per comprarlo“.

Proprio riguardo al legame fra la signora Jolanda e le compagne di suo figlio non ci sono dubbi su chi delle due sia entrata nel suo cuore. “Romina ha sempre chiamato mia madre Jolanda, racconta Al Bano, mentre Loredana si rivolgeva a lei chiamandola Signora Carrisi” e Donna Jolanda non fa nulla per nascondere le sue opinioni quando afferma: “Ci sono donne e donnole“, lanciando una chiara frecciatina proprio a Loredana Lecciso.

Donna Jolanda e Romina

matrimonio al bano e rominaUn rapporto molto intenso quello che lega la matriarca Jolanda all’ex nuora Romina Power, entrata a far parte della famiglia Carrisi quando era poco più di una bambina e che ha trovato fra gli ulivi pugliesi probabilmente la solidità e la genuinità che forse le erano mancate nella sua famiglia hollywoodiana. Proprio Romina parlando della sua ex suocera ha ricordato: “Jolanda è stata una mamma per me. Non abbiamo mai avuto bisogno di tate, badava lei ai bambini quando giravamo il mondo per lavoro“.

 

Foto: blastingnews, lettoquotidiano, quotidianodipuglia

Commenta su Facebook

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”.
Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno.
Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.
Carla Di Somma

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”. Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno. Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi