Lo scontro fra Iuliano e Ronaldo dopo 20 anni fa ancora male

scontro di giocoPassano gli anni ma quando un ricordo fa male resta vivo nella memoria. Era il 26 aprile del 1998 e in campo si affrontavano la Juventus di Del Piero e l’Inter di Ronaldo, proprio il brasiliano si trovò al centro di una polemica che sarebbe durata addirittura 20 anni.

I FATTI

In area di rigore ci fu uno scontro fra Iuliano e Ronaldo che l’arbitro Ceccarini considerò valido mentre il popolo neroazzurro invocava il rigore. La gara finì 1-0 per la Juve grazie alla rete di Del Piero che, di fatto, assegnò l’ennesimo scudetto ai bianconeri.

LE DICHIARAZIONI DI CECCARINI

Una delusione, quella dei meneghini, che sarebbe rimasta come semplice ferita nei cuoriCeccarini interisti se a Premium Sport l’ex arbitro Ceccarini non fosse tornato sull’episodio. ” Quello che ho visto è stato uno scontro fisico di Ronaldo su Iuliano e non il contrario. Il mio unico errore è stato di non aver assegnato una punizione per la Juventus perché così ho dato l’impressione di aver visto il fallo su Ronaldo e non aver fischiato“.

Sulle polemiche nate immediatamente dopo la partita l’ex arbitro continua: “Mi dispiace di non aver potuto spiegare subito le mie motivazioni, purtroppo all’epoca gli arbitri vivevano isolati dal resto. Avrei voluto fare una conferenza stampa ma la mia richiesta non è stata considerata. I tifosi dell’Inter devono stare tranquilli perché da parte mia non c’è stata assolutamente malafede“.

LE DICHIARAZIONI DI SIMONI

Gigi SimoniLe dichiarazioni di Ceccarini hanno immediatamente provocato un’ondata di reazioni nel mondo neroazzurro. Ai microfoni di Radio Kiss Kiss è intervenuto l’allora tecnico dell’Inter Gigi Simoni con parole decisamente dure:” Per fortuna ha smesso di fare l’arbitro prima di poter fare altri danni, l’intervista di Ceccarini è una comica”.

La polemica fra Ceccarini e Simoni continua anche su Premium Sport dove intervistato l’ex allenatore interista rincara addirittura la dose: “Ceccarini rilascia dichiarazioni che servono solo a sostenere una decisione sbagliata. Non è giusto dire che in quella partita abbiamo perso lo scudetto perché eravamo ad un punto e avevamo altre 4 gare difficili, però avremmo potuto giocarcela ancora. Quando ero ad allenare a Cosenza incontrai il padre di Iuliano e mi raccontò che il figlio aveva ammesso il fallo”

FOTO: http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2018/04/06/news/serie_a_l_ex_arbitro_ceccarini_episodio_ronaldo-iuliano_non_era_rigore_-193154778/  http://www.tuttosport.com/news/calcio/serie-a/2017/04/26-24878097/iuliano-ronaldo_dopo_19_anni_juventus-inter_genera_ancora_polemiche/  http://radiogoal24.it/2016/03/02/lex-arbitro-ceccarini-inter-juventus-dovevo-fischiare-punizione-per-la-juve/ http://www.gazzamercato.it/inter/gigi-simoni-vota-simeone-in-europa-nessuno-meglio-del-cholo-per-linter/

Commenta su Facebook

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”.
Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno.
Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.
Carla Di Somma

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”. Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno. Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi