Pasta e lenticchie alla napoletana

Un piatto unico della cucina napoletana

lenticchieOggi vi proponiamo pasta e lenticchie.
Associare legumi ai cereali secondo la tradizione mediterranea non è soltanto una scelta azzeccata sotto il profilo del gusto, ma è la migliore dal punto di vista dell’apporto proteico.
Infatti, la composizione in aminoacidi delle proteine presenti nei legumi è diversa e complementare rispetto a quella che troviamo nei cereali (riso, pasta, farro, orzo): un piatto di pasta e lenticchie fornisce all’organismo tutti gli aminoacidi necessari.
I legumi non apportano soltanto proteine, ma anche fibre solubili e insolubili, utili per il buon funzionamento dell intestino. Inoltre i legumi sono ricchi di ferro, selenio, zinco, calcio, fosforo, potassio e vitamine, soprattutto del gruppo B.
Alla nostra pasta e lenticchie associamo oggi un altro elemento tipico delle tavole partenopee ovvero il pomodorino del piennolo, figlio del Vesuvio a cui la leggenda vuole che debba il suo colore rosso ardente e la sua polpa, soda e compatta, con il suo caratteristico sapore dolce dal retrogusto acidulo dovuto alla particolare concentrazione di zuccheri e sali minerali.

 

Ricetta

Ingredienti per due persone:pomodoro piennolo

  • 50g pasta conchigliette
  • 100g lenticchie secche, 200g precotte
  • 4/5 pomodorini del piennolo del Vesuvio doc
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 spicchio di aglio
  • Prezzemolo

Procedimento:

Io uso sempre le lenticchie secche. In questo caso ricordate che prima di ogni cottura è consigliato sciacquare le lenticchie più volte in acqua corrente per eliminare residui dalla buccia e ammorbidirla.
Fate cuocere le lenticchie in una pentola con abbondante acqua per circa 25 minuti.
In un’altra pentola mettete i 2 cucchiai di olio, lo spicchio di aglio e i pomodorini.
Una volta che le lenticchie saranno pronte aggiungetele nella pentola con l’ olio, senza scolarle e fate amalgamare il tutto.
Quando l’acqua comincerà a bollire buttate la pasta e il gioco è fatto.
Mettete nei piatti e aggiungete il prezzemolo fresco .
Buon appetito.

 

Commenta su Facebook
Dottoressa Monica Massari
Contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi