Pasta con vongole e zucca: l’insolito e ottimo connubio

Un accoppiamento particolare e inedito

Il consiglio per una sana alimentazione è quello di essere sempre curiosi, sperimentare, assaggiare, variare gli alimenti e mischiare i sapori.
Oggi vi proponiamo una ricetta classica ma con l’aggiunta di ingredienti dolci: pasta con vongole veraci e zucca. A sentirlo può suonare strano ma vi assicuro che l’accoppiamento è straordinario. Il gusto dolce della zucca si sposa benissimo con le vongole che sono leggermente salate.

Proprietà benefiche delle vongole e della zucca

vongole e zuccaLe vongole contengono elevate quantità di sali minerali molto importanti per l’organismo, come ferro, fosforo, potassio e selenio. Questi molluschi offrono notevoli quantità di vitamina A, E, D e K, e numerose vitamine del gruppo B fra cui la preziosissima vitamina B12, presente in dosi elevate.
Trattandosi di molluschi marini hanno anche quantità elevate di sodio, per cui dovreste limitare il condimento di sale nella pasta (In questa ricetta non ho usato sale per condire la pasta).
L’accoppiamento con la zucca è perfetto: un ortaggio che contiene acqua per il 90% e la sua polpa è ricca di minerali essenziali e sostanze anti-age.

Ingredienti per 2 persone:

  • 400g di zucca
  • 500g di vongole veraci
  • 120g di scialatielli
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 spicchio di aglio
  • Peperoncino qb

Procedimento:

In una padella mettete due cucchiai di olio con uno spicchio di aglio e peperoncino, aggiungete la zucca tagliata in pezzi molto piccoli e fate cuocere con il coperchio.
In una pentola a parte mettete le vongole e copritele con un coperchio per farle aprire. Quando la zucca si sarà cotta, aggiungete l’acqua che avranno cacciato le vongole e fate amalgamare il tutto cuocendo a fuoco alto. In ultimo aggiungete le vongole aperte. Mettete a cuocere gli scialatielli. Quando saranno al dente, senza scolarli, poco alla volta passateli con un forchettone nella padella con il condimento.
Fate cuocere il tutto a fuoco alto e aggiungete un po’ d’acqua di cottura della pasta che farà addensare il tutto.
Buon appetito.

Commenta su Facebook
Dottoressa Monica Massari
Contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi