Pierre, il ‘nuovo’ singolo contro l’omofobia dei Pooh

I Pooh sono tornati a Roma al Palalottomatica ieri sera dopo l’ultimo concerto nella Capitale dello scorso 15pooh luglio allo Stadio Olimpico. La nuova tappa del tour Reunion – L’ultima Notte Insieme terminerà il 30 dicembre. I Pooh toccheranno varie città tra cui: Bologna, Pesaro, Milano, Padova, Firenze, Brescia, Torino (doppia data 26 novembre e 17 dicembre), Catania, Caserta, Treviso prima di tornare, per il gran finale a Roma, Milano e Bologna.

Ieri è uscito il nuovo singolo dei PoohPierre, brano datato 1976 ma che per l’occasione è stato riadattato a cinque voci.  I Pooh hanno presentato il progetto su Facebook, su cui si legge:

“Il brano uscì per la prima volta nel 1976, ed è sempre stato tra i più significativi ma anche tra i più contestati nella nostra produzione, perché tra i primi all’epoca a trattare un tema ancora tabù per quegli anni, quello dell’omofobia, che lo rende attuale ancora oggi a 40 anni di distanza.

Uscirà anche un videoclip, diretto da Cosimo Alemà, che rappresenta la storia di “Pierre” attraverso un cortometraggio narrativo sul tema dell’omosessualità. Una storia semplice e diretta, ispirata dalle parole della canzone ma senza essere meramente didascalica, che risulta particolarmente attuale grazie alla semplicità dell’intreccio narrativo un po’ senza tempo“.

Il video di Pierre nella versione del 1991 dal canale ufficiale YouTube della band italiana più longeva di tutti i tempi, sotto il post sul profilo ufficiale dei Pooh.

Il post sul profilo ufficiale dei Pooh

pooh-facebook

 

Commenta su Facebook

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘.
Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna.
Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”.
La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”.
Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.
Federica Massari

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘. Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna. Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”. La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”. Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.

Un pensiero riguardo “Pierre, il ‘nuovo’ singolo contro l’omofobia dei Pooh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi