Serie A, la Fiorentina espugna l’Olimpico 0-2. Roma ferma al “palo”

Colpo grosso della Fiorentina di Pioli che espugna l’Olimpico di Roma per 2-0 dopo una partita interpretata perfettamente dai viola e chiusa nel primo tempo con i gol di Benassi e Simeone. Giornata storta per gli uomini di Di Francesco, che per lunghi tratti della partita hanno tenuto in mano il pallino del gioco, ma che hanno trovato sulla loro strada un grande Sportiello e i legni a dire di no a Dzeko e compagni. Per la Fiorentina si riapre la corsa all’Europa League, mentre per i giallorossi è il secondo stop consecutivo dopo la sconfitta europea contro il Barcellona.

PRIMO TEMPO

Parte bene la Roma, che dopo 2′ sfiora il vantaggio con Pezzella che rischia l’autogol su cross di Bruno Peres. La Fiorentina reagisce subito e dopo cinque minuti, alla prima occasione, trova subito la rete del vantaggio. Assist splendido di Saponara per Benassi, che con un diagonale sinistro fulmina Allison per il gol dell’1-0 viola. La Roma non ci sta e reagisce al minuto 10 con una bordata di Strootman, sventata in corner da Sportiello. Tre minuti e Sportiello rischia la frittata sbagliando un’uscita alta, con Dzeko che in girata di destro sfiora il palo. Al 20′ la Fiorentina si riaffaccia in avanti con Pezzella, che di testa salta indisturbato ma non trova la porta. Al 27′ grande risposta di Sportiello, che dice di no a Dzeko con una parata strepitosa. La Roma spinge e ci prova ma prima Bruno Peres al 33′ poi Defrel al 36′ non riescono a spedire in porta il pallone del pari. Invece è la Fiorentina a colpire ancora, al minuto 39, con Simeone. Azione personale in solitaria del cholito che entra per vie centrali e batte Allison con un rasoterra al centro della porta. La rete dello 0-2 viola è l’ultima emozione del primo tempo.

SECONDO TEMPO

Di Francesco prova a scuotere i suoi inserendo Schick per Defrel e dopo un solo giro di lancette i giallorossi vanno subito vicini al gol. Juan Jesus crossa per Dzeko che sfugge a Vitor Hugo e calcia col mancino. Sportiello però è strepitoso a togliere il pallone dall’angolino. Al 53′ ci prova ancora Dzeko su assist di El Shaarawy, ma la sua deviazione si perde alta sopra la traversa. Minuto 56 ed è la volta di Nainggolan per la Roma con un destro ravvicinato respinto ancora da Sportiello. La pressione dei giallorossi è veemente ma la porta sembra stregata nonostante le numerose occasioni. Al 71′ Dzeko sfiora ancora la rete con un colpo di testa che non trova la porta di poco, mentre al 74′ e al 75′ sono i legni a dire di no prima a Schick e poi a Fazio. La Fiorentina di Pioli, ormai arroccata alla difesa della vittoria, rischia ma al 81′ è solo per merito di Allison se non va vicino al 3-0. Il portiere brasiliano è bravo infatti ad anticipare Simeone lanciato in porta da un retropassaggio sbagliato di Gonalons. Al minuto 86 ci prova ancora la Roma con El Shaarawy, ma il suo tiro da fuori non crea troppi problemi a Sportiello. Il match finisce dopo 6′ di recupero con gli uomini di Di Francesco che, nonostante gli attacchi, non riescono a trovare la via del gol.

TABELLINO

Roma (4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Manolas (58′ Kolarov), Fazio Juan Jesus, ; Strootman (68′ Florenzi), Gonalons; Nainggolan, Defrel (46′ Schick), El Shaarawy; Dzeko. All.: Di Francesco
Fiorentina (3-4-2-1): Sportiello; Laurini, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Dabo; Saponara (69′ Milenkovic), Eysseric (58′ Gil Dias); Simeone (89′ Falcinelli). All.: Pioli
Marcatori: 6′ Benassi, 39′ Simeone

FOTO: https://www.ilmionapoli.it/wp-content/uploads/2017/12/simeone-fiorentina-730×482.jpg – https://nst.sky.it/immagini/sport/calcio_italiano/2018/04/07/roma-fiore/738-462/fiorentina_esulta.jpg

Commenta su Facebook

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘.
Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna.
Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”.
La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”.
Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.
Federica Massari

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘. Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna. Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”. La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”. Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi