Serie A, record di ingaggi: spesi 1 miliardo e 129 milioni

Cristiano RonaldoLa Serie A quest’anno si attesta come il campionato più ricco battendo, con 1 miliardo e  129 milioni spesi per gli ingaggi, il suo stesso record della stagione 2011/2012 di 1,1 miliardi.

I CALCIATORI

A guidare la classifica del calciatori più pagati c’è ovviamente Cristiano Ronaldo con i sui 31 milioni a stagione fino al 2022. Alle spalle di CR7, con un divario molto ampio, si attesta Gonzalo Higuain spodestato proprio dall’arrivo del fenomeno alla Juve. Il Pipita è arrivato al Milan con uno stipendio netto di 9,5 milioni. Seguono nella classifica dei paperoni altri gioielli bianconeri come Dybala (7 milioni), Pjanic e Douglas Costa che hanno rinnovato per 6,5 milioni e il portiere del Milan e della Nazionale Gigio Donnarumma (6 milioni).

GLI ALLENATORI

Paperoni non solo in campo ma anche in panchina. In testa della classifica degli allenatoriallegri più pagati c’è il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri che incassa 7,5 milioni a stagione seguito dal neo allenatore del Napoli Carlo Ancelotti che per il suo ritorno in Italia è riuscito a strappare 6,5 milioni al patron De Laurentiis. Terzo ipotetico posto per il tecnico dell’Inter Spalletti che incassa 4,5 milioni.

I RINNOVI

Sulle casse delle società non pesano certamente solo gli acquisti, i club di Serie A stanno puntato anche su rinnovi importanti ai fini delle proprie rose che faranno alzare ancora di più il tetto degli ingaggi. Interessanti trattative in casa Juve per i rinnovi di Alex Sandro, Cuadrado e Rugani. La Lazio di Lotito sta studiando il rinnovo di Ciro Immobile Icardi interMilinkovic-Savic con 3 milioni a stagione per entrambi. Discorso diverso per l’Inter dove è sul tavolo il rinnovo di Icardi in scadenza di contratto fra 3 anni. Per il talento argentino c’è l’ipotesi della società di eliminare la clausola rescissoria valida solo per l’estero di 110 milioni e il calciatore chiederebbe un ritocco al suo ingaggio attualmente di 5,3 milioni. La dirigenza neroazzurra però non ha intenzione di superare la soglia dei 6 milioni per la solita spina nel fianco del fair play finanziario che crea problemi anche a Milan e Roma.

Foto: goal.com

Commenta su Facebook

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”.
Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno.
Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.
Carla Di Somma

Carla Di Somma

Nata e cresciuta a Castellammare di Stabia. Ha fatto suo il motto che campeggia sullo stemma della città delle acque: “Post Fata Resurgo”. Ha frequentato la facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università di Salerno. Operaia per necessità, cerca di ritagliarsi il tempo necessario per dedicarsi a questa piccola grande avventura che è Arcinews.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi