Serie A, Solo un pareggio per il Napoli contro l’Inter: la Juve ringrazia

AllanTermina a reti inviolate il posticipo tra Napoli e Inter. Gli azzurri perdono la vetta della classifica raggiunti dalla Juventus che mercoledì recupererà la gara contro l’Atalanta.

UN INIZIO CON IL FRENO A MANO

Nel primo tempo le emozioni stentano ad arrivare. La squadra di Sarri ci prova senza convinzione con Insigne al 3’e con Hamsik al 15’. Segue il tiro di Allan smorzato dalla difesa neroazzurra. L’Inter si chiude bene, fin troppo, tanto da affacciarsi seriamente dalle parti di Reina solo al 37’ con un sinistro impreciso di Candreva.

IL POSSESSO PALLA NON BASTA AL NAPOLI

A inizio ripresa Spalletti inverte i terzini nel super offensivo 4-2-3-1 e la squadra gira meglio. Cancelo serve un delizioso assist  a Skriniar. Lo slovacco si  insinua dietro a Koulibaly e Albiol e colpisce il palo. Al 51’ il Napoli ci prova con il tiro a giro di Insigne, sfiorando il vantaggio. Gli azzurri fanno molto possesso palla ma questo non basta a battere la compagine di Milano, che commette tanti errori in fase di impostazione. A cinque minuti dalla fine entrano Milik per Mertens e Rog per Allan ma il copione non cambia. Finisce in parità con la Juventus a +1 sui partenopei.

Foto: http://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/2018/03/11-39845138/serie_a_inter-napoli_0-0_la_juventus_la_nuova_capolista/ http://www.liberoquotidiano.it/news/sport/13317545/inter-napoli-pari-senza-reti-san-siro-juventus-fuga-scudetto.html

Commenta su Facebook
Federica Massari

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘. Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna. Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”. La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”. Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi