Serie A, Spal-Roma: Pagelle e Buoni&Cattivi

Spal-RomaPer l’anticipo della 34 esima giornata del campionato studentesco di Serie A si sono affrontate Spal e Roma. Nonostante i ragazzi del prof Di Francesco fossero già con la testa al torneo di Champions League contro la scuola di Liverpool, sono riusciti a vincere imponendosi 3-0 sulla Spal. La classe della sezione di Ferrara ora è a rischio retrocessione in serie cadetta.

PAGELLE

SPAL (3-5-2): Meret 7 (34′ Gomis N.C.), Cionek 5,5, Vicari 4 (38′ Grassi 5), Felipe 4,5, Lazzari 6,5, Schiattarella 4,5 (1′ p.t Simic 6), Everton Luiz 5, Kurtic 5, Mattiello 5, Paloschi 5, Antenucci 6. Prof. Semplici 6

ROMA (4-3-3): Alisson 6,5, Bruno Peres 6, Manolas 6,5, Fazio 6, Silva 6, Pellegrini 7 (32′ Gerson N.C.), Gonalons 6, Strootman 6,5 (31′ s.t. Under 6), Nainggolan 7 (28′ s.t. Perotti 6), Schick 7,5 El Shaarawy 8. Prof. Di Francesco 7

SUL REGISTRO DEL MAESTRO MERLINSPORTIVO

SPAL 

Meret 7,5 Il più piccolo della classe è anche il migliore in campo. Autore di almeno 4-5 parate e di un vero miracolo su El Shaarawy. Si infortuna a una spalla nel finale di partita e non avrà bisogno di giustificazioni quando tornerà a scuola.

Vicari A 4  Disattento durante la spiegazione del prof sugli anticipi nella propria area. Un intervento imprudente su Strootman gli è costato l’autogol che ha aperto le marcature della squadra avversaria. Subito dopo si infortuna.

Grassi A Il subentrato al compagno di sventure incide poco sull’andamento del match. Inoltre becca un’ammonizione per un fallo di frustrazione.

Schiattarella A 4,5 Nota di demerito (perde mezzo voto) per aver protestato contro l’arbitro a seguito di un fallo su Nainggolan. A volte è meglio tacere: se dovesse ripetersi, i genitori saranno chiamati dal preside. 

Everton Luiz A 5 Anche lui come il compagno guadagna un giallo. Questa volta però è tutta la compagine a protestare per un fallo di Fazio su Antenucci in area. Il contatto però è stato leggero.

Lazzari 6,5 Mezzo voto in più per aver provato in più occasioni di mandare a segno i compagni e di aver tentato il gol con un veloce stop e tiro da manuale sportivo (lo stanno ripetendo a lezione).

Antenucci 6,5 Merita una lode di merito per essere stato l’ultimo a mollare. Ha messo il cuore nel suo tiro da una posizione impossibile trovando un buon angolo. Alisson però gli ha negato il gol.

ROMA

Pellegrini 7 Sempre presente in aula e si vede che sta migliorando: serve l’assist vincente che sblocca Schick e appoggia la palla per l’autogol di Vicari.

Strootman A 6,5 Ammonito per un fallo tattico.

Nainggolan 7 Finalmente si è deciso a togliersi il vestito da ninja, la prof. di italiano non lo sopportava… l’animo però è lo stesso: al 7′ del secondo tempo il suo destro dal limite ammutolisce la tifoseria di Ferrara.

Schick 7,5 Dà un delizioso pallone a El Shaarawy su cui Meret mette i guantoni. Al 15′ rompe il digiuno da gol: la gioia è così grande che gli amici di scuola in trasferta nella sezione di Ferrara cantano “Ha segnato Schick”.

El Shaarawy I compagni lo chiamano Faraone, sarà per la sua mania di primeggiare. All’egiziano manca solo la rete. Ci prova in numerose occasioni e colpisce un palo al 30′ della ripresa.

Foto: ansa.it, giallorossi.net

Commenta su Facebook

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘.
Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna.
Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”.
La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”.
Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.
Federica Massari

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘. Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna. Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”. La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”. Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi