Sport e Omofobia, Arcigay: ‘Il Napoli partecipi ai prossimi Pride’

Nell’ambito del programma di Formazione Continua dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, si è svolto queering-footballmercoledì scorso il convegno ‘Queering Football – Sport e omofobia, linguaggio giornalistico e pregiudizi da affrontare’. La giornata è stata organizzata dalla UISP in collaborazione con Arcigay, l’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali e il Centro Sinapsi dell’ Università degli Studi Federico II. Nel corso della giornata si è discusso della giusta terminologia da utilizzare quando si trattano questioni LGBT (‘acronimo solitamente usato all’interno dei movimenti che hanno lo scopo di sostenere i diritti e l’ottenimento di pari opportunità per le persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender‘). 

Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli e responsabile nazionale per lo sport di Arcigay, ha invitato – si legge nel comunicato stampa di Arcigay Napoli – le società sportive e nello specifico la Società Sportiva Calcio Napoli e le altre società campane a partecipare ai prossimi Pride al fianco della comunità LGBT, come già avviene ad Amsterdam e Londra’. 

sarri-arcigayDurante la giornata si è parlato anche dello scontro di gennaio 2016 tra Sarri e Mancini. Quando l’allenatore del Napoli apostrofò con frocio l’allora tecnico dell’ Inter. A seguito di quest’episodio ‘Sarri indossò i lacci arcobaleno e strinse la mano alla comunità Lgbt’: a sinistra la foto, qui l’articolo completo.

Il convegno, moderato dal professor Paolo Valerio (direttore Centro SInAPSI – Università Federico II) ha visto la partecipazione e gli interventi di Ottavio Lucarelli (presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania), Antonio Mastroianni (presidente del Comitato UISP Napoli), Antonello Sannino (presidente Arcigay Napoli e responsabile nazionale sport per Arcigay), Manuela Claysset (responsabile nazionale politiche di genere UISP), Giuseppe Manzo (redattore di Giornale Radio Sociale), Ivano Maiorella (responsabile stampa UISP nazionale), Anna Lisa Amodeo (centro SInAPSI – Università Federico II), Klaus Heusslein (Rete Europea Gay e Lesbiche nello Sport), Claudio Cappotto (centro SInAPSI – Università Federico II) e Gianluca Buonocore. 

savoia-calcioQuest’ultimo è intervenuto in rappresentanza del Savoia Calcio (il cui vicepresidente, Gianni Salzano, nei giorni scorsi si è unito civilmente con il proprio compagno). All’inizio del convegno, ‘Buonocore ha raccontato – si legge ancora nel comunicato stampa di Arcigay Napoli – quanto avvenuto durante la partita dell’Amore Libero di domenica scorsa, nel corso del quale la tifoseria organizzata non ha voluto indossare la maglia con la scritta “amore libero” preparata dalla società, per paura del giudizio delle altre tifoserie. 

La strada da percorrere affinché l’omosessualità di atleti, dirigenti e tifosi sia vissuta in maniera serena e tranquilla è ancora lunga e irta di ostacoli.

Commenta su Facebook

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘.
Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna.
Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”.
La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”.
Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.
Federica Massari

Federica Massari

Ha creato e dirige Arcinews. Giornalista professionista nata e cresciuta a Napoli. Dedica ogni giorno ‘Odi et amo’ alla sua città. Ha lavorato come stagista e collaboratrice per la testata ‘Il Denaro‘. E’ stata alla Rai nella redazione del ‘Tg2‘. Ha condotto un programma radiofonico chiamato ‘Living rock ‘n’ metal’ a Roma. Ha lavorato al ‘Corriere di Salerno’ come redattrice e collaboratrice esterna. Il suo monito è tratto da una poesia di Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”. La frase che le dà forza è di Eduardo De Filippo: “Lu tiempo de li llacrem’ è passato. Mo’ è tiemp’ ’e core tuosto e faccia tosta”. Laureata in Filosofia e comunicazione all’Università “L’Orientale” di Napoli. Ha conseguito un master in giornalismo all’Università di Salerno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi