Verissimo, Al Bano: “Sarebbe stata una tragedia ma…”

al bano rominaAl Bano e Romina jr sono stati ospiti ieri pomeriggio di Verissimo. Dopo un’entrata trionfale dei due in trasmissione, Silvia Toffanin ha esordito: “Io ero rimasta che tu ti saresti preso un anno sabbatico”. “Io avevo un’edema alla corde vocali – risponde Al Bano -. Mi funzionava solo una corda. Grazie a Dio ho trovato questo medico francese e grazie a delle medicine che mi ha dato canto meglio di prima. Ho avuto però problemi serissimi. Cantavo in playback in certe occasioni e mi si spezzava la gola. Quando sono uscito da questo tipo di tunnel per me è stato un miracolo. Mi ricordo che cantai in un programma di Bruno Vespa e non mi ricordavo più le parole, mi si spezzava la voce e mi dissi che dovevo smettere di cantare. Per me si sarebbe trattato di una tragedia.  

Romina jr nella pancia della mamma durante Sanremo 1987

“Hai portato sul palco di Sanremo le tue due Romine, chi era più emozionato”? “Non so se era emozionerisponde Romina jr –  o era più il fatto di riuscire a vivere a pieno quel momento”. Rivolgendosi poi al padre gli domanda: “tu eri emozionato”? “La vita senza emozione è come un uomo senza spina dorsale” – commenta lui.

“Siete tornati a Sanremo – dice la Toffanin – con il frutto dell’amore che all’epoca era nella pancia della mamma incinta di 4 mesi quando avete cantato Nostalgia Canaglia”. “Lei spiava tutto dall’ombelico e guardava tutto quello che succedeva”– commenta Al Bano -. 

La verità sul litigio di Al Bano e Romina

La conduttrice chiede poi se era vera la notizia riportata sul Corriere della Sera del litigio di Al Bano e Romina sul rifiuto di lei nel voler cantare “Per troppo amore” a Sanremo 2020. Al Bano risponde: “Quante balle scrivono. Non dovevamo cantarla all’Ariston, dovevamo inciderla. Lei non ha voluto e allora l’ho fatto io perché il brano era bellissimo”. 

Litigano ancora mamma e papà?No, c’è qualche battibecco, discutono ma litigi no. E’ normale che sia così soprattutto se lavori insieme. Io sono bravissima a spegnere il fuoco quando lo fanno”. 

Li hai descritti come i tuoi genitori pop, come definiresti papà usando un altro aggettivo? “Non lo so adesso mi guarda così e mi mette un po’ di soggezione”, scherza Romina jr

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi