Ylenia Carrisi una speranza da “Chi l’ha visto”: ecco come sarebbe oggi

yleniaSono passati ormai 25 anni da quando Ylenia Carrisi è scomparsa lasciandosi alle spalle mille interrogativi. La famiglia di Al Bano e Romina Power comprensibilmente non è mai riuscita a superare quel dolore e arrivato all’improvviso e senza nessuna spiegazione razionale. Una sofferenza tanto atroce che potrebbe essere addirittura alla base di una delle coppie più belle e solide della musica italiana.

La rassegnazione di Al Bano

Al Bano in una recente intervista a Verissimo ha spiegato come abbia deciso di affrontare il suo dolore (qui l’articolo), non provando cioè a combatterlo ma abbracciandolo per riceverne forza. Il cantante di Cellino San Marco sembra quindi aver trovato rassegnazione, certo di aver ormai perso la sua bambina nelle acque del Mississipi. Fin dal momento della sua scomparsa Ylenia è stata a lungo cercata sia dalle autorità americane che da investigatori privati. La fama internazionale dei suoi genitori ha mobilitato centinaia di persone che purtroppo non sono venute a capo del mistero. Tutto si è concluso il 1 dicembre 2014 quando il Tribunale di Brindisi, su richiesta di Al Bano, ha dichiarato la morte presunta di Ylenia Carrisi il 6 gennaio 1994.

Romina non ha mai smesso di cercare Ylenia

Se ad Al Bano non resta che abbracciare il dolore con il supporto della fede, Romina Power non è della stessa idea. L’artista americana si dimostra ad ogni occasione convinta che la sua primogenita Ylenia sia ancora viva. In occasione del compleanno della sua bambina, in ogni ricorrenza o data significativa Romina non ha mai smesso infatti di lanciare appelli per ricevere aiuto. Anche le sorelle e sopratutto il fratello di Yari (qui l’articolo) sembrano convinti che la ragazza sia ancora viva e che prima o poi deciderà di tornare ad abbracciarli.

Ylenia a Chi l’ha visto

La ferma convinzione di Romina l’ha spinta anche recentemente a ricorrere al noto programma condotto da Federicaylenia chi l'ha visto Sciarelli. La redazione di “Chi l’ha visto”, che si occupa ormai da anni di ritrovare persone scomparse, si è rivolta all’antropologa forense Chantal Milani per ricostruire il possibile volto di Ylenia. Un’iniziativa spiegata dalla stessa conduttrice: “Perché, secondo la Sciarelli, non sono del tutto perse le speranze che sia viva“.

Il volto di Ylenia è stato modificato tenendo conto dei 25 anni passati, di possibili stili di vita e di diversi look. Ecco come potrebbe essere oggi, incredibilmente simile alla madre:

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi